Il S. U. ha una scelta

A questo punto la comunità internazionale è consapevole del fatto che gli Stati Uniti hanno scelto di non conformarsi ad una recente sentenza della Organizzazione mondiale del commercio (OMC) in materia di legislazione casinò online. Degli Stati Uniti UIGEA effettivamente smesso di tutte le transazioni dei casinò online e siti di gioco del Internet a US istituti finanziari basati. La presente legge ha causato forma outrae molti nel settore a livello mondiale di gioco del Internet, ma ora il Congresso ha la possibilità di placare l’OMC, rispettare la loro decisione, e ancora mantenere il controllo del settore Internet il gioco d’azzardo negli Stati Uniti 
Proprio la settimana scorsa molti esperti nel settore del gioco d’azzardo online casino erano presenti per testimoniare davanti al Congresso circa la possibilità di regolamentazione del gioco d’azzardo piuttosto che l’attuale divieto di full-on. Tra i gruppi che testimonia per il Congresso, Craig Pouncey era forse il caso più convincente del perché gli Stati Uniti dovrebbero regolare i casinò online. Pouncey è un partner è la ditta di legge britannica che ha gestito l’OMC – degli USA. Egli ha affermato, “un’adeguata regolamentazione del gioco d’azzardo su Internet avrebbe messo gli Stati Uniti su una strada per risolvere il problema dell’OMC. Gli Stati Uniti non dover offrire eventualmente una sostanziale compensazione sotto forma di apertura di nuovi mercati alla concorrenza estera, e, di conseguenza, incidono forse numerosi altri attori economici negli Stati Uniti che non hanno assolutamente nulla a che fare con il gioco d’azzardo, gioco d’azzardo o la controversia OMC “. 
Altri gruppi hanno informazioni pertinenti casino per il Congresso pure. Il Remote Gambling Association (RGA) è un’associazione di categoria per l’industria del gioco d’azzardo online. La loro posizione è che gli Stati Uniti dovrebbero regolare i casinò online, perché il sistema attuale è solo maturi per consentire la criminalità e attività fraudolente. RGA Chief Executive commenta, “Nel limite degli importi degli Stati Uniti parte delle transazioni con carta di credito avvengono su base giornaliera. Il sistema è ben definito e ben presidiate al fine di contrastare le transazioni fraudolente e criminali. L’unica circostanza in cui la criminalità può prosperare è se l’attività è regolamentata. ” 
Altri in cui anche lì a testimoniare al Congresso, GamCare e altri. Tutti avevano una sola motivazione: convincere il Congresso ad abrogare la UIGEA a favore della regolamentazione settore dei casinò online. 
Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s